Energie rinnovabili

Una scelta responsabile che garantisce un notevole risparmio nel tempo

Soluzioni per la produzione di calore ed energia elettrica nel campo delle energie rinnovabili, con impianti come solare termico, solare fotovoltaico, eolico, termodinamico...

Eolico

L’eolico è l'impianto spesso considerato con minore attenzione rispetto ai più quotati solare termico e fotovoltaico. Ma, se utilizzato nel modo giusto, può risultare anch'esso molto importante dal punto di vista del risparmio energetico. Stiamo parlando del mini eolico, un impianto eolico domestico da poter collegare alla propria abitazione. Con lo sviluppo del sistema è possibile ora installare un impianto che sfrutta il vento andando a risparmiare anche durante le ore notturne.

L’ideale sarebbe abbinarlo ad un impianto fotovoltaico in modo da avere produzione di energia elettrica garantita di giorno e di notte e non prelevarla dai gestori

Principali incentivi, detrazioni e vantaggi dell'impianto

Un impianto mini eolico inizia a funzionare partendo dalla velocità minima del vento necessaria di 3-5 m/s. Se il vento è troppo forte le pale vengono bloccate su una velocità standard per evitare overload o malfunzionamenti, producendo quindi energia elettrica in maniera costante e perpetua. I vantaggi principali riguardano il poco inquinamento acustico e il basso impatto ambientale.

A differenza delle sorelle maggiori (l’eolico tradizionale), le micro e le mini turbine sono di misura decisamente inferiore e generalmente singole. Le mini turbine sono in linea di massima rivolte a soddisfare od integrare il fabbisogno della famiglia o di una piccola postazione lavorativa od impresa, mentre le micro turbine possono coprire le esigenze elettriche di una barca o di un camper o anche solamente alimentare un computer portatile o un frigorifero da campo. Non esistono delle classificazioni standard, ma grosso modo il micro eolico eroga fino a 1-5 kW mentre il mini eolico eroga fino a 200 kW. Possono essere montate su asse verticale od orizzontale.

Quelle ad asse verticale sono solitamente più abili a sfruttare le turbolenze e più silenziose, ma anche generalmente più costose. Per usi residenziali generalmente hanno un diametro di 2-7 metri e possono generare da 0,3 KW a 10 KW, ovviamente quando il vento soffia! Gli ultimi apparecchi sembrano particolarmente silenziosi e sensibili anche a piccole brezze, anche grazie alla loro leggerezza, fatto che costituisce un notevole vantaggio rispetto alle più pesante pale dell’eolico tradizionale. Le turbine ‘più micro’ possono pesare solo 15 kg.

 Il vantaggio principale del mini eolico è chiaramente legato al vento e quindi occorre installare un mini eolico dove il vento è più forte. L'Italia in questo senso, vista la sua collocazione geografica, può sfruttare nel modo corretto i venti forti per produrre energia elettrica.

 

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca Qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.